23/11/2011 – Imbovinatura dell’aia

L’imbovinatura dell’aia agricola era una prassi usata per preparare il terreno dove si sarebbe dovuto battere il grano ed altri cereali e consisteva nel bagnare il terreno ripulito dall’erba per ospitare poi la stesura di sterco di vacca che una volta seccato dal sole rendeva il terreno sufficientemente duro per poterci battere il grano ed altri cereali senza che si disperdessero sul terreno. La rievocatura di questa tradizione agricola è stata organizzata dalla nostra associazione nel novero delle iniziative sul tema delle tradizioni agricole che ci è stata possibile organizzare nell’area adiacente al vecchio mulino Caliendi nominato anche “Birigion”, perché condotto a suo tempo dalla famiglia Bernardini soprannominata “Birigion”.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELL’EVENTO (fotografie di Sergio Paolucci)

L’Associazione “d’là de’ foss” ha organizzato la rievocazione dell’imbovinatura dell’aia, come si svolgeva una volta.